Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right close

Radicali Italiani

> Italia > Parti > Radicali Italiani
Radicali Italiani è pronto per la tua opinione, il sostegno e la votazione. Vota on-line!
 
foto  Radicali Italiani

Radicali Italiani - per

I Radicali Italiani sono un movimento politico italiano. | Italian Radicals is an Italian political party.
 NO! Radicali Italiani

Radicali Italiani - contro

Fare clic su, se non supportano i Radicali Italiani. Dire perché. | Click, if you do not support this candidate. Say why.

I risultati delle elezioni in linea a prò "Radicali Italiani" sul grafico

graph
Grafico online : Radicali Italiani
Full functionality only if Javascript and Flash is enabled
ITA: I Radicali Italiani sono un movimento politico italiano di orientamento liberale, liberista e libertario, molto impegnato sul fronte dell'antiproibizionismo e della laicità dello Stato. Il movimento radicale moderno nacque nel 1955, da una scissione della sinistra del Partito Liberale Italiano, che si rifaceva alle esperienze del radicalismo nell'estrema sinistra storica e nel Partito Radicale Italiano, con il nome di Partito Radicale, e, a causa della trasformazione in Partito Radicale Transnazionale, associazione transpartitica, partecipa da allora alla vita politica italiana presentandosi in alcune elezioni con nomi differenti, come ad esempio Lista Marco Pannella, Lista Emma Bonino, o Lista Bonino Pannella. Inizialmente si connotava su posizioni di liberalismo sociale e ...
per33contro   Ho chiaramente sostegno. I Radicali Italiani è abbastanza buona partito politico. Ad esempio, perché... (se volevo scrivere perché è buono, ho scritto qui), positive
per34contro   Io sono fortemente contrari. I Radicali Italiani è abbastanza cattiva scelta. Ad esempio, perché... (se volevo scrivere perché è brutto, ho scritto qui), negative
Attuale rapporto di preferenza
per Radicali Italiani

La nuova direzione di Radicali Italiani


Questi i nuovi membri della Direzione di radicali Italiani nominati dal Segretario Mario Staderini. Secondo l'art. 5 dello Statuto di Radicali Italiani, la Direzione collabora con il Segretario e con il Tesoriere nella conduzione politica e nella gestione amministrativa, finanziaria ed organizzativa del Movimento. È composta dal Presidente del Movimento, dal Segretario, dal Tesoriere e da non oltre quindici membri nominati dal Segretario, d'intesa con il Tesoriere, entro il decimo giorno successivo alla chiusura del Congresso. Per saperne di più: Radicali italiani ...


I radicali dicono “no” al cartello elettorale


Una ripartenza, il passaggio da una “resistenza obbligata” contro il regime partitocratico, alla candidatura al “governo dei problemi più importanti di questo Paese”, nel nuovo ordine “che si deve stabilire”. È il bilancio della tre giorni dell’Assemblea dei Mille-autoconvocati, organizzata dai Radicali Italiani a Chianciano Terme. “Ambizione” è la parola d’ordine, unita all’orgoglio di non accettare più la “delega per le battaglie di civiltà e legalità” da parte degli altri ...


Radicali Italiani: ora riforma istituzionale


CHIANCIANO TERME (SIENA) -L'Assemblea dei Mille-autoconvocati,organizzata dai Radicali Italiani a Chianciano Terme,chiude nel segno della ripartenza. In questo senso arriva la proposta di Marco Pannella di costruire un grande schieramento e ripartire dall'iniziativa di ''una grande riforma istituzionale'', per superare la ''resistenza obbligata'' contro il regime partitocratico, non accettando piu' la ''delega per le battaglie di civilta' e legalita''' da parte degli altri partiti politici. View original source ANSA.it -28 GIU, 2009


[TOP 4]

> Radicali Italiani > Notizie

Eutanasia: in Svizzera per morire, come gli anarchici a fine Ottocento
Marco Cappato, Mina Welby e Gustavo Fraticelli, tre dei dirigenti “storici” della Associazione Luca Coscioni; hanno dato vita ad una nuova iniziativa (S.O.S. Eutanasia) , www.soseutanasia.it; hanno aiutato – anche economicamente – una malata di cancro, l’infermiera cinquantanovenne Dominique Velati, da sempre militante radicale, ad ottenere in Svizzera il suicidio assistito; si sono “autodenunciati” alla Procura della […] The post Eutanasia: in Svizzera per morire, come gli anarchici a fine Ottocento appeared first on Il Fatto Quotidiano.
Riforme, Magi: ai comitati per plebiscito di Renzi risponderemo con comitati per libertà di voto
02/05/16 Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani:   "Lanciando lo scontro tra l'Italia del Sì e l'Italia del No sul referendum costituzionale Renzi si smentisce e indice ufficialmente il plebiscito su se stesso. Dopo il discorso di Firenze è infatti ancora più chiara ed evidente, e il premier non può certo negarla, l'operazione per trasformare il voto sulla riforma costituzionale in un voto su di sé e sul governo. A questo punto potrebbe pensare di mettere direttamente la sua foto sulla scheda elettorale che i cittadini si troveranno davanti a ottobre. Va invece scongiurato il rischio che la Costituzione sia usata come arma, in una nuova guerra santa tra il governo in cerca di legittimazione e i suoi oppositori in cerca di una spallata, e garantire la libertà di voto dei cittadini. Per questo come Radicali, con l'appoggio di costituzionalisti tra i più affermati, abbiamo lanciato la campagna vogliamosceglie
Elezioni Milano, si candida il radicale Marco Cappato: “Campagna per referendum”
Il consigliere comunale dei radicali Marco Cappato si candida sindaco di Milano per le prossime amministrative. Ad annunciarlo è stato lui stesso durante una conferenza stampa. All’origine del progetto, “il sabotaggio dei quattro referendum propositivi vincolanti per Milano”. I quattro quesiti depositati dal comitato riguardano la messa a disposizione di 25mila nuovi alloggi in edilizia sociale […] The post Elezioni Milano, si candida il radicale Marco Cappato: “Campagna per referendum” appeared first on Il Fatto Quotidiano.
Venerdì 20 maggio proiezione del docufilm di Ambrogio Crespi “Enzo Tortora, una ferita italiana” a Gravina in Puglia. A seguire dibattito con Fitto, Federico, Leva e Sarno
04/05/16 Proiezione del docufilm di Ambrogio Crespi “Enzo Tortora, una ferita italiana”Venerdì 20 maggio 2016 ore 19.30 Gravina in Puglia Officine culturali via San Vito Vecchio 8 Saluti:Alesio Valente, sindaco di Gravina in PugliaIntervengono:Raffaele Fitto, europarlamentare del gruppo Conservatori e Riformisti EuropeiValerio Federico, tesoriere di Radicali ItalianiDanilo Leva, deputato del Partito Democratico, membro della Commissione GiustiziaEgidio Sarno, componente la Giunta dell’Unione Camere Penali ItalianeConduce:Angelo Rossano, caporedattore del Corriere del Mezzogiorno Sarà presente Ambrogio Crespi, regista del docufilm  © 2016 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati



 
load menu