Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right close

Popularité d'Italia

> Italia > Eventi > Popularité d'Italia
Popularité d'Italia è pronto per la tua opinione, il sostegno e la votazione. Vota on-line!
Positivo
 
Negativo
foto Italia - Mi piace

Italia - Mi piace

Mi piace l'Italia. / I like this country: Italy.
Italia - Non mi piace

Italia - Non mi piace

Fare clic su, se non vi piace questo paese - l'Italia. Spiegare, perché non!? / Click, if you don't like this country - Italy. Explain, why don't !?

I risultati delle elezioni in linea a prò "Italia - Mi piace" sul grafico

graph
Grafico online : Popularité d'Italia
Full functionality only if Javascript and Flash is enabled
ITA - L'Italia, ufficialmente Repubblica Italiana, è uno Stato dell'Europa meridionale il cui territorio coincide in gran parte con l'omonima regione geografica. L'Italia confina ad ovest con la Francia, a nord con la Svizzera e l'Austria e ad est con la Slovenia. I microstati San Marino e Città del Vaticano sono enclave interamente comprese nel suo territorio, mentre il comune di Campione d'Italia costituisce una exclave situata nella regione italofona del Canton Ticino in Svizzera. Capitale è, dal 1871, la città di Roma, "erede" di Firenze, sede provvisoria degli organi statutari, che sostituì Torino nel 1865. Lo Stato indipendente ed unitario, nato nel 1861 come Regno d'Italia sotto la dinastia di casa Savoia, aveva un'estensione territoriale ...
per32contro   Mi piace l'Italia. Non c'è ragione di esitare. Ad esempio, perché ... (se volevo scrivere perché, l'ho scritto qui), positive
per3contro   I like Italy, because of its monuments and nature., martina
per33contro   Non mi piace l'Italia. Ad esempio, perché ... (se volevo scrivere perché, l'ho scritto qui), negative
per2contro   Berluskoni will die Demokratie abschaffen!Seine gekauften Medien manipulieren die Öffentlichkeit!, SEPP
Attuale rapporto di preferenza
per Italia - Mi piace

Aiutiamo L’Italia a Sorridere. 1 Milione di Volte


Basta un “mi piace” per regalare un sorriso a centinaia di bambini italiani privi di cure familiari Il bello della vita è che all’improvviso ti sorride. Sorrisi di gioia, sorrisi di sorpresa, sorrisi che, a volte, bisogna un po’ aiutare a far nascere. E sono quelli più emozionanti. Per questo Colgate si è impegnata a stimolare e diffondere la cultura del sorriso attraverso la Campagna solidale “Aiutiamo l’Italia a sorridere”, raccolta di sorrisi virtuali che prenderà il via il 1° marzo sulla pagina facebook ...


L’Italia sono anch’io


Vincolo di appartenenza a uno stato, richiesto e documentato per il godimento di diritti e l’assoggettamento a particolari oneri. Questa è una delle definizioni di cittadinanza. Anche se la pena è il rischio di banalità, cominciare con una definizione mi piace. È come dire, siamo qui, parliamo e ragioniamo su questo. “L’Italia sono anch’io”, di cui ha scritto Stefano Iucci proprio su Rassegna.it, è una campagna importante. Il numero di firme necessarie - 50.000 - per la presentazione delle due proposte di legge (cito ...


[TOP 4]

> Popularité d'Italia > Notizie

RSS di Cultura - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY
Com’è triste Venezia
di Fabrizio Casari La debacle elettorale del renzismo è il vero dato politico della tornata elettorale amministrativa, conclusasi ieri con la sconfitta storica di Venezia, città da due decenni in mano al cento sinistra, anche quando la regione risultava essere uno dei principali feudi del centrodestra italiano. Il pur bravo Felice Casson, benché in vantaggio al primo turno, è riuscito a farsi superare dal candidato del centrodestra. Solo La Repubblica può scrivere che Casson ha perso per non essere renziano, alla lingua pendula non c’è rimedio. Invece, così come già successo con la Paita in Liguria e con la Moretti in Veneto, gli abbracci e la spinta di Renzi sembrano esser stati la penalizzazione decisiva per Casson. Per quanto l’ex magistrato non sia annoverabile tra il cerchio magico renziano, il sostegno del premier non gli ha giovato. Non è un paradosso, ma l’esatta conseguenza di quello che si determina quando un candidato viene identificato con il governo. Qua
Negramaro, a settembre il nuovo album
La rivoluzione sta arrivando, titolo svelato su Twitter
Renzi 3, la vendetta
di Fabrizio Casari Dopo la sberla presa più o meno ovunque in lungo e largo del Paese, Matteo Renzi non ha ritenuto di dover riflettere sulla ormai evidente fine della luna di miele con gli italiani, anzi. Si è ben guardato dall’interpretare il voto contro il governo e contro il Presidente del Consiglio, come pure è lampante. Avrebbe potuto cogliere l’occasione per fermarsi a riflettere su come ormai venga percepito dagli italiani che votano chiunque purché sia un suo avversario. E invece no.Nella convinzione che il risultato elettorale sia colpa di “gufi”, “rosiconi” e “profeti di sventura”, si è messo in ascolto dei cartomanti variamente allocati nelle redazioni dei principali media ed ha deciso che l’unico modo per riprendere il consenso perso a sinistra è quello di continuare a colpire ancora la sinistra e il mondo del lavoro. In preda ad un delirio di autocompiacimento davvero ingiustificabile, visti i risultati, dopo la sberla nelle urne ha stabilito l’



 
non mi piace non ti piace vi piace, details italia, perche non ti piace l italia e altri...
load menu