Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right close

Popularité d'Italia

> Italia > Eventi > Popularité d'Italia
Popularité d'Italia è pronto per la tua opinione, il sostegno e la votazione. Vota on-line!
Positivo
 
Negativo
foto Italia - Mi piace

Italia - Mi piace

Mi piace l'Italia. / I like this country: Italy.
Italia - Non mi piace

Italia - Non mi piace

Fare clic su, se non vi piace questo paese - l'Italia. Spiegare, perché non!? / Click, if you don't like this country - Italy. Explain, why don't !?

I risultati delle elezioni in linea a prò "Italia - Mi piace" sul grafico

graph
Grafico online : Popularité d'Italia
Full functionality only if Javascript and Flash is enabled
ITA - L'Italia, ufficialmente Repubblica Italiana, è uno Stato dell'Europa meridionale il cui territorio coincide in gran parte con l'omonima regione geografica. L'Italia confina ad ovest con la Francia, a nord con la Svizzera e l'Austria e ad est con la Slovenia. I microstati San Marino e Città del Vaticano sono enclave interamente comprese nel suo territorio, mentre il comune di Campione d'Italia costituisce una exclave situata nella regione italofona del Canton Ticino in Svizzera. Capitale è, dal 1871, la città di Roma, "erede" di Firenze, sede provvisoria degli organi statutari, che sostituì Torino nel 1865. Lo Stato indipendente ed unitario, nato nel 1861 come Regno d'Italia sotto la dinastia di casa Savoia, aveva un'estensione territoriale ...
per32contro   Mi piace l'Italia. Non c'è ragione di esitare. Ad esempio, perché ... (se volevo scrivere perché, l'ho scritto qui), positive
per3contro   I like Italy, because of its monuments and nature., martina
per33contro   Non mi piace l'Italia. Ad esempio, perché ... (se volevo scrivere perché, l'ho scritto qui), negative
per2contro   Berluskoni will die Demokratie abschaffen!Seine gekauften Medien manipulieren die Öffentlichkeit!, SEPP
Attuale rapporto di preferenza
per Italia - Mi piace

Aiutiamo L’Italia a Sorridere. 1 Milione di Volte


Basta un “mi piace” per regalare un sorriso a centinaia di bambini italiani privi di cure familiari Il bello della vita è che all’improvviso ti sorride. Sorrisi di gioia, sorrisi di sorpresa, sorrisi che, a volte, bisogna un po’ aiutare a far nascere. E sono quelli più emozionanti. Per questo Colgate si è impegnata a stimolare e diffondere la cultura del sorriso attraverso la Campagna solidale “Aiutiamo l’Italia a sorridere”, raccolta di sorrisi virtuali che prenderà il via il 1° marzo sulla pagina facebook ...


L’Italia sono anch’io


Vincolo di appartenenza a uno stato, richiesto e documentato per il godimento di diritti e l’assoggettamento a particolari oneri. Questa è una delle definizioni di cittadinanza. Anche se la pena è il rischio di banalità, cominciare con una definizione mi piace. È come dire, siamo qui, parliamo e ragioniamo su questo. “L’Italia sono anch’io”, di cui ha scritto Stefano Iucci proprio su Rassegna.it, è una campagna importante. Il numero di firme necessarie - 50.000 - per la presentazione delle due proposte di legge (cito ...


[TOP 4]

> Popularité d'Italia > Notizie

La nebbia di Cernobbio
di Antonio Rei C'erano una volta le leggi. Oggi ci sono gli annunci, quelli che fanno polemica sugli annunci e quelli che - per rispondere alle polemiche sugli annunci - si producono in nuovi annunci. Lo spassoso teatrino italiota va avanti da mesi, ma in questo fine settimana ha potuto contare su un palcoscenico di un certo livello: la mitica Cernobbio, con il forum Ambrosetti che ogni anno raccoglie il gotha della politica e dell'economia italiana per ciarlare boriosamente sul destino di 60 milioni di persone. Lo chiamano "Workshop", ma di fatto è la più lussuosa e opulenta friggitoria d'aria di cui disponga il nostro Paese. Quest'anno ad animare quel ramo del lago di Como ci ha pensato Sergio Marchionne, che, senza svestire del tutto i panni dello sponsor renziano, si è improvvisato novello Massimo Troisi: “Il consiglio che posso dare è questo - ha detto ieri al governo l'ad di Fiat-Chrysler - dalla vostra to-do-list, che sappiamo essere lunghissima, scegliete tre cose, rea
Diane Pernet lancia linea profumi
Presentata a salone fiorentino Fragranze
Fca: per Jeep Renagade spot 'rapper' del cantante emergente Victor  
Fca: per Jeep Renagade spot 'rapper' del cantante emergente Victor  
La scuola delle chiacchiere
di Giovanna Musilli Di riformare la scuola si parla da vent’anni, ma ora il volume delle chiacchiere aumenta. “Merito, autonomia e superamento del precariato” sono le nuove linee guida del governo Renzi, che mercoledì si riunirà in Consiglio dei ministri per discutere il nuovo pacchetto di misure da mettere in cantiere. C’è di che sperare, se non altro perché il giovane Premier ha la moglie insegnante di lettere, quindi sarà sicuramente ben informato sul disastro economico e culturale che ha travolto la scuola italiana negli ultimi due decenni. O forse no? Il primo provvedimento strutturale che ha modificato l’impianto della scuola pubblica italiana (dopo la riforma che sancì la nascita della scuola media unica nel 1962) è stato l’introduzione dell’autonomia scolastica nel 1994. Poi si sono succeduti solo piccoli interventi, quasi tutti senza peso, per lo più accompagnati da mirabolanti annunci,  fino alla cosiddetta riforma Gelmini del 2008, che ha riordinat



 
details italia, perche non ti piace l italia, non mi piace non ti piace vi piace e altri...
load menu