Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right close

Giuseppe Piero Grillo

> Italia > Politici > MoVimento 5 Stelle > Giuseppe Piero Grillo
Giuseppe Piero Grillo è pronto per la tua opinione, il sostegno e la votazione. Vota on-line!
M5S
 
foto Beppe Grillo

Beppe Grillo - per

Un comico, attore, attivista, blogger e politico italiano. | An Italian comedian, actor, blogger and activist.
 NO! Beppe Grillo

Beppe Grillo - contro

Click, se si non supportano Beppe Grillo. Spiegare perché. | Click, if you do not support Beppe Grillo. Say why.

I risultati delle elezioni in linea a prò "Beppe Grillo" sul grafico

graph
Grafico online : Giuseppe Piero Grillo
Full functionality only if Javascript and Flash is enabled
ITA: Giuseppe Piero Grillo, nome d'arte Beppe Grillo (Genova, 21 luglio 1948), è un comico, attore, attivista, blogger e politico italiano. Il suo blog è tra i più noti in lingua italiana. Nel 2009 è stato collocato al settimo posto della lista delle Web Celeb pubblicata da Forbes. Moderatore di un forum di discussione con iscritti soprannominati grillini e ispiratore di liste civiche che portano il suo nome, insieme a Gianroberto Casaleggio il 4 ottobre 2009 ha dato vita a un movimento politico, il MoVimento 5 Stelle, di cui Grillo si è dichiarato "capo politico ma come garante". Vita privata Beppe Grillo è nato e cresciuto a Genova nel quartiere di San Fruttuoso, figlio secondogenito di Piera, suonatrice di pianoforte, ed Enrico Grillo, ...
per33contro   A mio parere, Beppe Grillo è politico abbastanza buono. Ha il mio sostegno!, positive
per33contro   Io sono contro! Beppe Grillo è la scelta piuttosto male. Non sono d'accordo con le sue opinioni politiche., negative
Attuale rapporto di preferenza
per Beppe Grillo

Ecco il Grillo anti-olimpico contestato anche dal suo blog


Sul web bordate contro il comico, dopo le critiche alle Olimpiadi («Bromuro sponsorizzato»): «I Giochi alimentano i nazionalismi? E uscire dall’Euro, allora?» Petrucci: «È l’Italia che ci piace». Monti: «Complimenti». Perché invece uscire dall’Euro, tornare alla moneta nazionale e alle dogane non è nazionalismo?». Le Olimpiadi aprono crepe nel muro di consenso grillino. La domanda è rivolta infatti a Beppe Grillo, sul suo blog decisamente affollato. In realtà è una risposta, una ...


Grillo adesso non lo vuole ma Tonino gli pagava il sito


Dopo il "no" del comico, Di Pietro è stretto tra Pd, partito dei sindaci e ribelli interni Roma «E poi ci disse che il blog di Grillo lo pagava lui, cioè il partito», cioè l’Italia dei valori. Chi parla è un parlamentare fuoriuscito in tempi non sospetti dall’Idv, che ricorda: «Era una delle riunioni di partito, nel 2007. Di Pietro ci spiegò che era importante sviluppare il sito internet dell’Idv, che allora curava Casaleggio, il guru di Beppe Grillo e l’inventore del suo blog. E, me lo ricordo perfettamente, in ...


Beppe Grillo attacca le Olimpiadi: “Troppi nazionalismi, ...


... atleti milionari e sport sconosciuti” Le Olimpiadi fanno discutere tutti, anche se trovare (in rete o sui diversi mass media) un intervento duro e controcorrente come quello appena diramato da Beppe Grillo attraverso il blog beppegrillo.it non è un’operazione semplice. Bersaglio del comico-guru genovese, stavolta, sono gli atleti impegnati nei giochi di Londra 2012, oltre al circuito “impazzito” che ruota attorno al grande evento sportivo mondiale. I veri beneficiari dello spettacolo, secondo la tesi di Grillo, sarebbero le grandi multinazionali come la ...


[TOP 4]

> Giuseppe Piero Grillo > Notizie

I miliardi di Standard & Poors
di Carla Ruocco È passato un mese da quando a Trani in solitudine il Pubblico Ministero Michele Ruggiero ha ricevuto la sentenza che Standard & Poors nel declassare l’Italia ha fatto una sciocchezza, ma non l’ha fatto apposta. Quindi non è un’assoluzione perché il fatto non sussiste; il fatto c’è. Standard & Poors ha arrecato danno alla Repubblica Italiana. E allora ci si chiede come mai il Ministero dell’Economia finora assente dal Processo non abbia deciso di costituirsi parte civile e chiedere i danni. Il dubbio è legittimo e quindi abbiamo deciso di chiedere un chiarimento a Padoan. La risposta è che si aspettano le motivazioni. Siamo al tragicomico. Il Ministro è diventato quindi giudice; per decidere se costituirsi o meno vuole ben valutare se vincerà la causa. Peccato che questo lo dovrà decidere il giudice civile. E anzi a ben vedere se il Ministro non si costituisce parte civile, dato che nessun giudice quindi potrà pronunciarsi, sarà passibile di danno erariale di fronte all
#ProgrammaDifesa: i sistemi d'arma
di Enrico Piovesana - giornalista esperto di spese militari L'Italia spende oggi per la difesa 23 miliardi di euro l'anno, cioè 64 milioni al giorno, di cui oltre 5 miliardi l'anno in armamenti. Una spesa militare ingente nella media dei Paesi NATO (Stati Uniti esclusi) e in costante aumento, + 21% nelle ultime tre legislature. Spendiamo quindi molto, ma spendiamo male, in modo irrazionale e inefficiente, gran parte della spesa è infatti assorbita dai costi di una struttura del personale elefantiaca e squilibrata, fino al paradosso di avere più comandanti che comandati, cioè più anziani ufficiali e sottufficiali da scrivania che graduati e truppa giovane e operativa. Continua invece a crescere a dismisura la spesa per armamenti di tipo tradizionale, + 75 % dal 2006: armamenti costosissimi, logisticamente insostenibili, e soprattutto non rispondenti alle reali esigenze di sicurezza nazionale, bensì agli interessi dell'industria bellica e della lobby politico-militare che la sostiene.
Sconfiggere la povertà con il Reddito di Cittadinanza: il 20 maggio tutti a Perugia!
di Federico Piccitto, sindaco 5 Stelle di Ragusa In questi anni la povertà nel nostro Paese è purtroppo aumentata drasticamente e i comuni si trovano a fronteggiare delle emergenze sociali sempre più drammatiche. Nei comuni che amministriamo abbiamo provato già a fare delle misure sperimentali di reddito di cittadinanza. Lo abbiamo fatto, per esempio, anche lo scorso anno a Ragusa. Ma queste misure sperimentali, non sono sufficienti a contrastare la povertà. E' necessario che il Governo si impegni su questo fronte piuttosto che fare leggi e norme che non hanno nessun effetto nei confronti dei nostri cittadini. E' per questo che vogliamo ancora una volta esprimere con forza il bisogno imprescindibile, che questa nazione ormai ha, di avere un reddito di cittadinanza. L'appuntamento è quindi il 20 maggio a Perugia per la marcia del reddito di cittadinanza.Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it
Il Reddito di Cittadinanza in Italia come in Europa: il 20 maggio tutti a Perugia!
di Ignazio Corrao e Fabio Massimo Castaldo Per una famiglia olandese il reddito di cittadinanza arriva a 1.400 euro al mese. In Irlanda e Romania il reddito di cittadinanza è a tempo indeterminato, fino a quando il cittadino non trova lavoro. In Estonia la legge impone al Parlamento nazionale di adeguare tutti gli anni il reddito di cittadinanza al costo della vita. In Finlandia il bonus raddoppia per le famiglie. In Lituania oltre all'assegno, lo Stato rimborsa anche le spese per il riscaldamento. In Francia chi lo contrae deve sottoscrivere un patto d'onore e cooperare con i servizi sociali. In Danimarca il reddito di cittadinanza è esteso anche agli under 30 che vivono con i loro genitori. Adesso sapete cosa dovete rispondere quando vi dicono che non si può fare! Il MoVimento 5 Stelle vuole il reddito di cittadinanza per gli italiani e il 20 maggio vi aspettiamo a Perugia per dimostrare ai partiti che hanno fallito!Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



 
beppe grillo nome d\'arte, www.biografiabeppegrillo.com, grillo giuseppe marketing e altri...
load menu