Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right

Biografia Roberto Maroni

> Italy > Politici > Lega Nord per l'Indipendenza della Padania > Roberto Maroni
Roberto Maroni Roberto Maroni
Roberto Maroni
Il presidente della Regione Lombardia e segretario federale della Lega Nord. | The leader of the Northern League since 2012.
email

DESCRIZIONE DEL CANDIDATO: 

Roberto Maroni Biografia

ITA:

 

Roberto Ernesto Maroni (Varese, 15 marzo 1955) è un politico italiano, segretario federale della Lega Nord dal 1º luglio 2012. È stato Ministro dell'Interno nei governi Berlusconi I e Berlusconi IV, Ministro del Lavoro nei governi Berlusconi II e Berlusconi III.

 

Attività politica

Nello stesso anno, il 1979, Roberto Maroni conosce Umberto Bossi e tra i due inizia una collaborazione politica. Nel 1984 Bossi e Maroni fondano, con Giuseppe Leoni, la Lega Lombarda. Mentre Bossi è segretario politico, Maroni contribuisce all'organizzazione del nuovo partito nella provincia di Varese, facendo anche parte del Consiglio nazionale del movimento. Nel 1985 Maroni è eletto consigliere comunale a Varese. La Lega elegge i primi rappresentanti anche a Gallarate e nel consiglio provinciale.

 

Nel 1989 Roberto Maroni partecipa alla fondazione della Lega Nord di cui ricopre dal 2002 l'incarico di Coordinatore della Segreteria politica federale presieduta dal Segretario Federale Umberto Bossi (fino al 2012) chiamata a decidere la linea politica del Movimento a livello nazionale e locale.

 

Dal 2007 al 2011 è il secondo Presidente del Parlamento del Nord.In precedenza ricopre anche l'incarico di "primo ministro della Padania" succedendo a Francesco Speroni. Il 4 dicembre 2011 è nominato Presidente della Commissione Cittadinanza, Immigrazione, Sicurezza del Parlamento del Nord.

 

Segretario federale della Lega Nord

Nella Lega Nord, Maroni assume posizioni politiche molto spesso diverse, ed in contrapposizione, rispetto a quelle decise dal leader Bossi e dalla sua cerchia più stretta, creando una corrente, i Barbari sognanti, in contrapposizione al cerchio magico attorno ad Umberto Bossi.

 

Dal 5 aprile 2012, a seguito delle dimissioni di Umberto Bossi dalla carica di segretario federale della Lega Nord per via dello scandalo Belsito, Maroni ha fatto parte, insieme a Roberto Calderoli e Manuela Dal Lago, del comitato incaricato dal partito di occuparsi transitoriamente della gestione ordinaria dello stesso, fino alla celebrazione del congresso federale svoltosi nelle giornate di sabato 30 giugno e domenica 1º luglio.

 

Il 1º luglio 2012 Maroni diventa segretario federale della Lega Nord. Roberto Maroni rinnova l'assetto organizzativo nominando tre vicesegretari: il bergamasco Giacomo Stucchi vicesegretario responsabile dell'Ufficio politico e degli undici dipartimenti e due consulte, il trevigiano Federico Caner vicesegretario federale vicario con la delega a costruire la scuola di formazione del partito e la piemontese Elena Maccanti vicesegretario coordinatrice degli enti locali; inoltre Roberto Calderoli diventa il responsabile federale organizzativo del territorio. Il simbolo del partito viene modificato, in quanto scompare la parola Bossi e viene sostituita con Padania.

 

Candidato alla presidenza della Regione Lombardia

Nell'ottobre 2012 viene ufficializzata la candidatura di Maroni alla presidenza della Regione Lombardia nelle elezioni anticipate del 2013. Della coalizione che fa capo a Maroni fanno parte la Lega Nord, il Pdl, La Destra e varie liste civiche, oltre al presidente uscente della regione, Roberto Formigoni. Il 29 gennaio 2013 annuncia che dopo il voto si dimetterà da segretario federale della Lega Nord, in caso di elezione a presidente della Lombardia per guidare istituzionalmente la creazione dell'Euroregione del Nord, in caso di sconfitta perché "un leader che si candida non può riciclarsi se viene sconfitto".

 

fonte

 

 

ENG:

 

Roberto Maroni (born 15 March 1955) is an Italian politician from Varese. He is a leader of the Northern League (Italian: Lega Nord), a party seeking autonomy or independence for Northern Italy or Padania. Since 1992 he is a Member of the Chamber of Duputies of the Italian Republic, always elected in Lombardy's districts and constituencies. He was Interior Minister of the Italian Republic from 1994 to 1995 and from 2008 to 2011.

 

Political career

In 1979, Maroni received a law degree with a dissertation in Civil Law, from the University of Milan. He became a lawyer after spending two years working as a Legal Affairs Manager for various companies.

 

In 1990, he was elected Province Secretary of the Northern League in Varese. He also became a town councilor in Varese that year. Two years later, he was elected Chairman of the Northern League Parliamentary Group. He also entered the party's Federal Council and campaigned heavily for the Northern League prior to Berlusconi's first Cabinet.

 

He also served as Minister of the Interior during the first Silvio Berlusconi cabinet, from 1994 to 1995. He also served as Minister of Labour and Welfare from 2001 to May 2006 in Berlusconi's second and third cabinets. In April 2006, after Berlusconi narrowly lost his re-election bid to Romano Prodi, Maroni alleged problems with the election comparable to those in Florida during the 2000 Presidential election. "The level pegging is very similar to what happened in Florida. With one vote more or one vote less, you lose or you win," he said.

 

After the 2008 electoral victory of the centre-right coalition in Italy, Maroni assumed the office of Minister of the Interior in the cabinet led by Silvio Berlusconi.

 

Following the forced retire of Umberto Bossi due to his allegedly involvement in a scandal, Maroni was elected Political Secretary of the Northern League at its Congress in Assago (on 30 June and 1 July 2012). He currently leads a fierce opposition to Mario Monti's government with his party, the Northern League.

 

Personal

Passion for music

In September 2006, Maroni told Vanity Fair that he downloads music illegally and thinks music should be "free and accessible to all". He added that authors should still be able to stop their work from being widely distributed on the Internet. Maroni said his confession was intended to spark a discussion in Parliament about changing Italy's copyright laws, which are among the strictest in Europe. Maroni himself is also a musician, playing keyboards in the "Distretto 51" soul band from the 1980s.

 

Conviction

Maroni was convicted of resistance against a public official (by biting the arresting officer on the calf) during a police raid of his party's building in via Bellerio in Milan in 1996, and sentenced to 8 months (later changed into a fine), when police inspected his office.

 

source

2013-02-21

icon Roberto Maroni
icon Roberto Maroni

ElectionsMeter non è responsabile per il contenuto del testo. Semper Si prega di fare riferimento all'autore. Ogni testo pubblicato sul ElectionsMeter dovrebbe includere nome originale dell'autore e il riferimento alla fonte originale. Gli utenti sono obbligati a seguire avviso di violazione del diritto d'autore. Si prega di leggere attentamente la politica del sito. Se il testo contiene un errore, informazioni inesatte, si vuole risolvere il problema, o addirittura che si desidera gestire completamente il contenuto del profilo, ti preghiamo di contattarci. in contatto con noi..

 
load menu