Politici e elezioni, Voto libero e di partecipare attivamente alla democrazia, Voto per il cambiamento, On line referendum
left right

Biografia Matteo Renzi

> Italy > Politici > Partito Democratico > Matteo Renzi
Matteo Renzi Matteo Renzi
Matteo Renzi
Un politico italiano, presidente del Consiglio dei ministri dal 2014. | An Italian politician and statesman.
Il primo ministro
email

DESCRIZIONE DEL CANDIDATO: 

Matteo Renzi Biografia

ITA:

 

Matteo Renzi (Firenze, 11 gennaio 1975) è un politico italiano. È Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana dal 22 febbraio 2014 e segretario del Partito Democratico, eletto alle elezioni primarie dell'8 dicembre 2013. Dal 2009 è sindaco di Firenze. Divenendo capo del governo a 39 anni, è il presidente del Consiglio più giovane della storia italiana. È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009.

 

Carriera politica

Renzi comincia la propria attività politica durante gli anni del liceo. Nel 1996 contribuisce alla nascita dei Comitati Prodi in Toscana e si iscrive al Partito Popolare Italiano, di cui diventa, nel 1999, segretario provinciale. Nel 2001 diventa coordinatore de La Margherita fiorentina e, nel 2003, segretario provinciale.

 

Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze; alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra. In linea con il suo messaggio di lotta alla cosiddetta casta politica e agli sprechi sostiene di avere, durante il suo mandato, diminuito le tasse provinciali, diminuito il numero del personale e dimezzato i dirigenti dell'ente fiorentino. Tuttavia nel 2012 la Corte dei conti ha aperto un'indagine sulle spese di rappresentanza effettuate dalla Provincia durante il mandato di Renzi, che ammontano a circa 600 000 euro.

 

Il 9 giugno 2009, alle successive elezioni amministrative, Renzi ottiene il 47,57% dei voti, contro il 32% del candidato del centro-destra Giovanni Galli, con il quale va al ballottaggio. Il 22 giugno 2009 viene eletto sindaco di Firenze riportando il 59,96% dei voti. Fa parte della Direzione nazionale del Partito Democratico. Nel 2010 è stato, secondo vari sondaggi, il sindaco più amato d'Italia. A giugno 2011 è entrata in vigore una nuova pedonalizzazione, che comprende, tra gli altri, importanti luoghi fiorentini quali Piazza de' Pitti. Secondo uno studio di Datamonitor pubblicato nell'ottobre 2013 Renzi è il quarto sindaco delle città metropolitane il cui operato è maggiormente apprezzato dai cittadini, con una percentuale di consensi del 56,5%.

 

Il 9 luglio 2013, Renzi ha confermato in un'intervista a la Repubblica l'intenzione di candidarsi a segretario nazionale del PD. L'8 dicembre 2013 viene eletto segretario del Partito Democratico con il 67,5% dei voti, la sua proclamazione ufficiale è avvenuta la successiva domenica 15 dicembre dalla nuova Assemblea eletta del Partito Democratico.

 

A seguito delle dimissioni rassegnate da Enrico Letta dopo la votazione a larghissima maggioranza, da parte della Direzione del PD, di un documento che proponeva la sostituzione del governo da lui presieduto e delle successive consultazioni di Giorgio Napolitano, il 16 febbraio 2014 il presidente della Repubblica convoca al Quirinale, per il giorno successivo, il segretario nazionale del PD Matteo Renzi. Il giorno successivo, Renzi, ricevuto da Giorgio Napolitano l'incarico di formare un nuovo governo, si riserva di accettarlo; nel pomeriggio ne dà informazione ai presidenti delle camere Pietro Grasso e Laura Boldrini.

 

fonte

 

 

ENG:

 

Matteo Renzi (born 11 January 1975) is an Italian politician who has been the Prime Minister of Italy since 22 February 2014 and the Secretary of the Democratic Party since 2013. He was previously the Mayor of Florence from 2009 to 2014 and the President of Florence Province from 2004 to 2009. On 17 February 2014 he was asked by President Giorgio Napolitano to form a new government, which he presented on 21 February. At the age of 39 years and one month, he is the youngest person ever to be Prime Minister of the Italian state since unification (1861).

 

Political career

He joined the Italian People's Party in 1996, and became its Provincial Secretary in 1999. He was later elected as the President of the Province of Florence in 2004, winning 59% of the vote in the elections of 12 June 2004, as the candidate of the centre-left coalition. After five years as the President of the Province Florence, Renzi announced that he would attempt to become the Mayor of Florence. On 9 June 2009, Renzi, by now a member of the Democratic Party, won the mayoral election with 48% of the vote, compared to 32% for Giovanni Galli.

 

A year after being sworn in as Mayor, and with his popularity in national opinion polls increasing, Renzi organised a public meeting in Florence at Leopolda Station to discuss Italian politics, after stating that a complete change was also necessary in his party. Following this event, the Italian media gave him the nickname "scrapper" (rottamatore). In 2011, he organised a second such meeting in Florence, where he wrote down one hundred points to discuss. At the same time as this, he was strongly criticised by certain members of his own party after his suggestion that Italian politicians who were of the same generation as Prime Minister Silvio Berlusconi should retire. During this period of calling for an end to the Italian political establishment he acquired the nickname "il Rottamatore", or "the Scrapper".

 

In September 2012, Renzi announced that he would seek to become the Secretary of the Democratic Party, with a view to leading the centre-left coalition in the 2013 general election. He lost the December election, finishing second with 39% of the vote, compared to 61% for the winner Pier Luigi Bersani. Following the resignation of Pier Luigi Bersani in April 2013, Renzi stood again for the position of Secretary of the Democratic Party, this time proving successful. In the December primary election, Renzi was elected with 68% of the vote, compared to the 18% of Gianni Cuperlo and 14% of Giuseppe Civati. He therefore became the new Secretary of the Democratic Party and the centre-left's prospective candidate for Prime Minister of Italy.

 

Following the resignation of Enrico Letta, Renzi formally received the task of forming a new government from President Giorgio Napolitano on 17 February 2014. After several days of talks with party leaders, Renzi unveiled his Cabinet on 21 February, which contained members of his Democratic Party, the New Centre-Right and Civic Choice. The following day he was sworn in as Prime Minister, becoming the youngest Prime Minister in the history of Italy. His rise to become Prime Minister has been seen as a sign of much-needed generational change, and at the time of taking office he enjoyed by far the highest approval rating of any politician in the country.

 

source

2014-02-23

icon Matteo Renzi
icon Matteo Renzi

ElectionsMeter non è responsabile per il contenuto del testo. Semper Si prega di fare riferimento all'autore. Ogni testo pubblicato sul ElectionsMeter dovrebbe includere nome originale dell'autore e il riferimento alla fonte originale. Gli utenti sono obbligati a seguire avviso di violazione del diritto d'autore. Si prega di leggere attentamente la politica del sito. Se il testo contiene un errore, informazioni inesatte, si vuole risolvere il problema, o addirittura che si desidera gestire completamente il contenuto del profilo, ti preghiamo di contattarci. in contatto con noi..

 
load menu